Orrore sotto al Vesuvio: operaio perde entrambe le mani in un macchinario

È arrivato all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore con un taglio netto ad entrambi i polsi ed accompagnato da un’altra persona che aveva le mani chiuse in un sacchetto con del ghiaccio. Una scena terribile, quella arrivata davanti agli occhi dei medici, che dopo le prime cure hanno spedito di fretta il paziente al centro di eccellenza dell’ospedale Pellegrini di Napoli. La vittima del drammatico incidente sul lavoro è un uomo di Torre Annunziata che presta servizio in un opificio tra Scafati e Boscoreale. Probabilmente una disattenzione o un malfunzionamento di un macchinario hanno portato alla grave mutilazione. La speranza è che l’intervento chirurgico a Napoli possa limitare i danni.

Rispondi

INFORMAZIONI
Vai alla barra degli strumenti